Benvenuti a Chiaraluce,

Immersi nelle colline di Massignano, un’oasi di tranquillità, e a due passi dal mare. Quando si ha voglia di regalarsi un weekend di serenità, buona cucina, splendidi paesaggi e molto altro!

Leggi cosa hanno scritto nel Libro degli Ospiti

Date un’occhiata anche a www.countryhouseonline.it


mare e campagna in tutto relax,

Basta girare lo sguardo per godere di tutta la bellezza che le Marche possono offrire, dalla verde campagna al mal mare dal blu profondo…

E dalle nostre finestre si vede sorgere il sole dall’acqua, basta svegliarsi presto!


sfoglia il nostro blog,

scopri cosa offriamo



e prenota subito.

Lasciaci un messaggio e ti risponderemo al più presto!

Leave us a message and we will contact you as soon as possible!

Country House Chiaraluce
Contrada Fonte Trufo, 34
63010 Massignago (AP) Italy
Tel. e Fax: +39 0735.72376
Mobile: +39 328.3044592 / +39 348.3514131

Nome

Email

Info su

Due parole


Country House Online >>   -

Archivio di Marzo 2011

29:03:2011

Nessun commento »

arcobaleno.jpgI sentieri della elaborazione vanno percorsi da soli. Poi nascono romanzi e poesie, sintesi del nostro essere inquietudine.

unione_cuochi_regione-207.jpgIl 9 marzo alle ore 11.30 presso la “Sala Raffaello” della Regione Marche, l’assessore regionale al turismo Guarna Serenella Moroder, l’assessore al turismo e agricoltura GuglielmoMassucci della Provincia di Fermo, la dr. Latini in rappresentanza della Provicnia di Ascoli e Noris Rocchi coordinatore dei circuiti interprovinciali delle cucine tipiche delle province di Ascoli e Fermo hanno tenuto a battesimo l’Unione Cuochi di . Da tutti gli intervenuti è stata sottolienata l’importanza di questo nuovo organismo che si prefigura come punto di riferimento di carattere storico, tecnico e gastronomico per il territorio.
Al termine dell’incontro con le autorità regionali e provincia di Ascoli Piceno e Fermo, l’Unione cuochi e produttori hanno offerto una ricco buffet a base di prodotti tipici locali.

esondazione-menocchia-007.jpgesondazione-menocchia-004.jpgesondazione-menocchia-004.jpg Dalle colline l’acqua si è riversata sulle valli distruggendo vivai disseminati lungo la Menocchia. Alla sua foce accumuli di canne, plastiche e rifiuti di ogni genere. Ci vorrà tempo per ristabilire un equilibrio sulla parte di spiaggia sottratta all’erosione di onde furiose.